Search  
 Scarica    
   
  
 Link    
   
 Print   
 GF MTB Olmo    

Il tratto Gameragna-Sanda può essere percorso solo da domenica 16.02.2014 al giorno della gara. Nei giorni precedenti da Gameragna è necessario raggiungere Sanda sulla strada provinciale e proseguire in percorso dalla piazzetta davanti alla Chiesa di Sanda sul sentiero Botanico Frassati.

Raccomandiamo a tutti i biker che vogliono provare il percorso di mantenere sempre un'andatura che garantisca la sicurezza degli altri utenti di strade, vicinali e sentieri, in modo particolare nei pressi di zone abitate; sulle strade aperte al traffico attenersi al CODICE DELLA STRADA.

   
 Print   
 Descrizione del Percorso    

9° GF MTB Olmo

02 marzo 2014 - Celle Ligure

1° prova Coppa Liguria MTB

Percorso: 39km 1200m

Descrizione del percorso

La 9 Gran Fondo MTB Olmo si svolge interamente nell’entroterra di Celle Ligure.

Il percorso è costituito da due anelli che toccano le seguenti località: Natta, Croce di Castagnabuona, Stella Gameragna, Sanda e Pecorile. Partenza ed arrivo della gara è sulla passeggiata di Celle, punto che sarà interessato anche dal passaggio intermedio tra il primo e secondo giro.

 

Il primo anello, da percorrere al primo giro, comprende il passaggio dalla località Croce di Castagnabuona.

I primi 3 Km di gara si svolgono in salita su larghe strade asfaltate dove è possibile la selezione dei concorrenti prima dell’inizio dello sterrato. All’inizio dello sterrato si tira dritto in leggera salita ed al primo bivio si prende a sinistra in salita su un tratto asfaltato.

Il primo giro in cima al tratto asfaltato prosegue a destra sulla strada sterrata che porta verso la Località Ganci. Passato il bibio che porta alla casa Buscasso si prosegue in salita per un tratto asfaltato per raggiungere il bivio in Località Ganci, al bivio si prende a destra sulla strada sterrata in direzione Crice di Castagnabuona. Giunti alla Croce di Castagnabuona si svolta a destra per iniziare la discesa a tratti tecnica che porta al single track del Buscasso (è il percorso della 6H dei Prati).

Si taglia quindi a mezza costa la valle sopra la località Ferrari, portando i concorrenti su una larga strada sterrata già percorsa fino a raccordarsi al [Brasi].

In questo punto inizia un tratto di 1500m di salita regolare su asfalto.

A circa 2/3 di questo tratto su asfalto, in corrispondenza di un’area di sosta, si trova il primo rifornimento della gara.

Dopo il tratto d’asfalto si giunge alla quota più alta del percorso (circa 350m) [Crinale Gameragna] e si inizia un tratto in discesa tecnica su single track che termina con un toboga a tornanti stretti, giudicato molto divertente dai concorrenti delle passate edizioni.

Alla fine del single track si giunge all’abitato di Stella [Gamaregna] dove si trova il primo punto di soccorso e l’assistenza meccanica. In fondo al single track si prende la strada provinciale svoltando a sinistra e la si percorre per circa 400m fino al bivio sulla destra in discesa che porta verso il cimitero.

Attenzione: il tratto Gameragna –Sanda è percorribile per la prova del percorso solo nei 15 giorni precedenti la corsa. Prima è possibile continuare su percorso raggiungendo Sanda sulla strada provinciale.

Si prosegue sulla strada del cimitero per circa 200m fino al primo bivio a destra che con una curva stretta immette su una strada cementata, sempre in discesa. Si prosegue sulla strada cementata per circa 150m fino a giungere ad un divieto di transito (c'è anche una sbarra quasi sempre aperta). A questo punto il percorso devia a destra su sentiero che costeggia il retro di una casa, in leggera salita subito e prevalente discesa nel proseguimento, fino ad arrivare dopo circa 200m all'immissione su un altro sentiero che arriva dal centro abitato di Gameragna. A questo punto si svolta a sinistra con una curva molto stretta e si prosegue verso la casa poc’anzi costeggiata sul retro. Superata la casa si prende a destra in discesa sulla strada sterrata che in circa 400m porta ad un prato con fasce e muretti a secco, che si supera prendendo la traiettoria sulla fascia più alta per raggiungere un altro single track nel bosco di macchia mediterranea, misto di discese e salite, con alcuni passaggi su roccia ed un [Guado]. Dopo il guado il single track porta all’abitato di [Sanda] con una leggera salita rotta da brevi tratti di salita più ripida.

A Sanda il percorso prosegue per circa 2Km su un sentiero botanico di macchia mediterranea lungo il quale è possibile ogni tanto intravedere tratti della costa verso Genova e verso Savona. A circa metà del sentiero botanico i concorrenti devono affrontare un tratto a piedi di circa 100m per raggiungere il [Bric Croi], da dove si prosegue sempre su sentiero in prevalente discesa a tratti veloce a tratti tecnica, spezzata ogni tanto da brevi salite, fino a raggiungere il [Bivio Crinale].

Questo bivio consente di passare dal versante ovest al versante est del crinale che si sta percorrendo in discesa ed è necessario in questo punto spingere la bicicletta per circa 50m. Allo svalico sul crinale inizia una discesa in single track di circa 800m molto tecnica e veloce. Il primo tratto è nel bosco, su fondo morbido e poi su roccia e pietre mobili tra cespugli di erica e ginestrella. Al termine del sentiero si giunge al [Convento] di Pecorile nei pressi del quale è posto il secondo punto di soccorso.

La gara continua, sempre in discesa, su un crinale panoramico costituito da prevalente single track, con passaggi su asfalto e strade carrabili sterrate, fino a giungere a livello del mare, nei pressi della SS. 1 Aurelia [Via Roglio].

A questo punto una deviazione verso una caratteristica costruzione (casa saracena) porta ad un tratto in salita misto di gradini e cemento parzialmente ciclabile che consente ai concorrenti di salire alla Pineta Bottini, passaggio obbligato per il by-pass della SS.1. La località Bottini viene attraversata marginalmente per raggiungere un’altra larga scalinata da percorrere in discesa che consente di raggiungere il [Sottopasso] della SS.1  e che porta i concorrenti ad attraversare il porticciolo di Celle Ligure, punto di collegamento con la passeggiata a mare e con la zona di partenza, passaggio intermedio ed arrivo.

Il secondo giro si differenzia dal primo perchè si lascia fuori la località Croce di Castagnabuona. Dopo le rampe asfaltate, giunti sullo sterrato si prosegue sempre a destra in direzione località Ganci, ma dopo il primo tratto sterrato, invece di salire ai Ganci, si devia a sinistra sul single track che si raccorda alla trada di mezza costa che porta sopra i Ferrari e poi ai Brasi. Il resto del percorso ricalca quello del primo giro.

Limite di tempo sul primo giro

E' fissato il tempo massimo di transito sul primo giro di 3 ore. I concorrenti che transiteranno sul traguardo del primo giro oltre tale termine non saranno classificati.

Raccomandiamo a tutti i biker che vogliono provare il percorso di mantenere sempre un'andatura che garantisca la sicurezza degli altri utenti di strade, vicinali e sentieri, in modo particolare nei pressi di zone abitate; sulle strade Comunali, Provinciali o comunque aperte al traffico veicolare attenersi al CODICE DELLA STRADA.

 

   
 Print   
Home:MTB:Strada:Comunicati:Invia un commento:Contatti:Info Sito
Copyright (c) 2000-2014 Terms Of Use Privacy Statement